Vivere la casa come tutte le cose importanti della vita

Da sempre l’acquisto di una casa è un evento chiave nella biografia di una persona. Spesso coincide con scelte importanti che riguardano la sfera più privata, gli affetti, i progetti e le aspettative sul futuro. E come è nella natura delle cose importanti ogni decisione è un fattore che crea inevitabilmente convinzioni, dubbi e ripensamenti.  L’idea che mi sono fatto è che il mercato immobiliare sia lo specchio che amplifica quanto prova ciascuna persona. Anche a livello macroscopico, infatti, le compravendite “vivono” di entusiasmi, rallentamenti, riprese e slanci. Ma come davanti alle scelte quotidiane le persone sanno superare i timori, penso che anche di fronte all’acquisto di un immobile possiamo mettere in campo lo stesso atteggiamento mentale. L’alternativa è restare fermi, congelati. Inconcludenti. In fin dei conti, ogni scelta è l’inizio di un movimento, l’abbandono di uno stato di immobilità. Non c’è previsione statistica, indice di crescita o bollettino immobiliare che possano dare entusiasmo e certezze. Il punto è ripartire dai motivi che portano ogni persona a comprare o a vendere casa. Solo da qui si può sgonfiare quello che tanti chiamano crisi, ma che io chiamo semplicemente mercato.

Scarica il documento Corriere Veneto

Le case di Padova alla prova del consumatore

Per un attimo pensiamo alla casa come a un bene di consumo, per esempio un computer o una macchina. La scelta d’acquisto deve rispondere a precise esigenze in funzione dell’utilizzo che se ne vorrà fare. Comprerò quindi un’auto dalle alte prestazioni per affrontare lunghi spostamenti oppure un’utilitaria per brevi tragitti urbani. Le stesse considerazioni sono possibili anche per la scelta di una casa. Ho bisogno di un semplice punto di appoggio oppure cerco una dimora per la mia famiglia? Desidero essere nel cuore della città o preferisco la tranquillità di un piccolo giardino interno? Accanto al budget, queste sono domande che è importante prendere in considerazione per mettere a fuoco il bene da acquistare. Padova risponde positivamente a qualsiasi sollecitazione, spesso armonizzando richieste a prima vista distanti: ci sono servizi e occasioni di relax, ci sono opportunità e spunti culturali, ci sono angoli di verde e spazi per la socialità. Ma più di tutto la città offre immobili che, se scelti con cura, possono dare un appagamento duraturo. La bellezza architettonica e funzionale, infatti, non passa. Ed è questo che fa la differenza fra una casa, un computer o un’auto.

Scarica il documento Corriere Veneto